Ask.fm tra domande e incontri

asf fm domandeBenvenuti a tutti su Radio Web Roma. In questo breve articolo, il primo presente sul blog, vi voglio parlare di ask.fm.

Si sicuro Ask è uno dei siti attualmente più popolari e conosciuti non solo in italia ma in tutto mondo. Si tratta di un vero e proprio social network anche se ad una prima occhiata poco attente potrebbe sembrare semplicemente un gioco sociale. Come funziona in pratica?

Senza dilungarmi troppo vi dico che si basa su domande e risposte. In sostanza possiamo porre delle domande ad altri utenti, che non necessariamente devono essere persone che conosciamo direttamente, ma anzi che spesso non lo sono. Su ask.fm queste domande possono essere poste in una forma diretta oppure utilizzando l’anonimo. La differenza sostanziale è che con l’anonimo chi riceverà la domanda non sarà in grado di sapere chi gliel’ha posta e potrà comunque decidere se rispondere o meno.

La modalità “domande anonime” viene utilizzata soprattutto quando vogliamo iniziare una conversazione, magari con una bella ragazza, senza necessariamente doverle dire chi siamo. Magari siamo timidi e non ci va di svelarci subito, per esempio.

Ad ogni modo la modalità anonima è molto utilizzata ed ha rappresentato sicuramente uno degli elementi chiave che ha determinato il successo di ask.fm. Tuttavia è stata anche messa al centro di numerose polemiche scaturite in seguito ad episodi di cyberbullismo ad essa collegata. In breve ci sono stati casi di suicidio da parte di ragazzi adolescenti che erano stati insultati su ask da altri utenti “anonimi”.

E’ ovvio che in casi così gravi, con l’intervento delle autorità di pubblica sicurezza, si possa risalire agli autori specifici di tali nefandezze, tuttavia questo non elimina certamente il problema.

Oggi ask, dopo un periodo di grande successo, vive una fase in cui le cose sembrano andare non troppo bene. Molti utenti lo stanno abbandonando o comunque non lo usano più da mesi e questo vale anche per gli utenti italiani, che anzi erano proprio tra i più attivi e assidui utilizzatori di questo strano social network.

Il motivo sembra essere legato al superamento della fase di “novità” ma anche alla nascita di nuove tipologie di siti che sembrano essere molto più efficaci per quel che riguarda il rimorchiare in rete.

Si perchè, diciamolo, alla fine il successo di ask è stato molto legato a questo. In quanto permette di contattare chiunque in forma anonima e senza il rischio di fare figuracce pubblicamente. Fino a qualche anno fa questo poteva essere interessante ma oggi le cose sono cambiate e ci sono siti appositi dove rimorchiare è davvero un gioco da ragazzi.

A mio avviso è questa la causa principale del declino di ask.fm ma sicuramente ci sono anche altre motivazioni che ora mi sfuggono. Tuttavia ask rimane un social network piuttosto originale e divertente che io consiglio a chiunque e che se utilizzato correttamente vi permetterà anche di farvi conoscere meglio dai vostri amici o di farvene di nuovi.